Dovete assumere? Il colloquio fatelo su Call of Duty!

Potrà sembrare paradossale: un colloquio di lavoro su CoD? Ma siamo matti? No, non lo siamo.

Essendo un appassionato di questo gioco (in particolare COD mobile) ho a che fare con persone nuove che diventano miei compagni d’avventura ogni singolo giorno. Alcuni solo per una partita, altri diventano figure costantemente presenti nel tempo. Si gioca, come avrete capito, in team di due o quattro persone (anche se è prevista anche una modalità in singolo) e di conseguenza l’affiatamento del gruppo diventa parte fondamentale per raggiungere il traguardo: la vittoria. Ci si interfaccia attraverso il microfono quindi ci si parla durante il gioco: ci si danno indicazioni, si scherza, si avvisa.

Cosa c’entra tutto questo con un potenziale aspirante alla figura che ricerchiamo? Prima di tutto come dicevo ci si parla. Si ha quindi un modo del tutto informale di percepire come l’interlocutore si pone, che modo di parlare ha in una situazione che sarà per lui tutt’altro che pianificata, si avrà percezione immediata del livello della sua cultura generale, della sua padronanza linguistica, del suo controllo dello stress. Il gioco in squadra inoltre, specialmente dopo qualche partita insieme, mette in risalto chi ha doti di leadership, chi pensa al bene della squadra, chi è pronto a sacrificarsi per raggiungere l’obiettivo finale. Saranno attitudini così palesi che solo uno osservatore completamente sbadato non noterà.

Il mio team ideale è quello che mi copre le spalle quando sono in azione, mi chiede se ho bisogno di cure, mi chiede se ho necessità di un’arma o un accessorio di essa in particolare. Il mio team ideale mi aspetta se rimango indietro, mi segue se ho un’intuizione (anche se si rivelerà sbagliata e letale), mi fa i complimenti quando gioco una buona partita e mi incoraggia quando ne gioco una pessima.

Se un nemico mi abbatte ed il mio compagno di squadra pensa prima a raccattare oggetti di gioco per sé stesso e poi, se rimane tempo, a prestarmi soccorso sicuramente non è quello che cerco. Se non segue la strategia del gruppo non è quello che cerco. Anche se mi sta attaccato al culo e pende dalle mie labbra e dalle mie azioni non è quello che cerco.

Pensate ancora che valutare un aspirante su COD sia una pessima idea?

Meditate 😊

 

Una risposta a “Dovete assumere? Il colloquio fatelo su Call of Duty!”

  1. Bene caro duca credo che il suo articolo sia degno di nota poiché è un modo diverso e innovativo per conoscere degli aspiranti colleghi, e visto che ormai molti giovani come me giocano a questi multiplayer può, a parer mio, essere un idea molto interessante…..detto questo vado in game ♥️

     

I commenti sono chiusi.